Di Benedetto chiede risposte sul rendiconto 2021

(ACRA) - “Non potete dirci che il rendiconto è un documento oggettivo da accettare senza essere discusso, perché è il risultato dell’indirizzo politico espresso nel Bilancio previsionale della Regione Abruzzo per il 2021. La Commissione Bilancio è deputata a controllare che ci sia un riscontro tra l’indirizzo politico e la reale azione di governo. A questo punto noi vorremmo delle risposte dal soggetto che ha gestito il bilancio quest’anno, ossia l’assessore Guido Liris, oggi assente.” Lo dichiara il consigliere regionale, capogruppo di Legnini Presidente, Americo Di Benedetto, che continua: “C’è un’altra osservazione, quella legata ai debiti fuori bilancio che incideranno sull’annualità 2022. Sarebbe utile avere delle risposte riguardo la responsabilità politica di alcuni di questi debiti, che ha comportato il ritardo nel riconoscimento degli stessi da parte del Consiglio Regionale. Sappiamo bene, che quando si discute e poi si approva il rendiconto, la prima certificazione ad essere presentata, deve essere quella relativa all’inesistenza dei debiti fuori bilancio nella struttura di governo. Non comprendiamo perché non riusciamo per problemi politici, nonostante la parte tecnica sia già venuta a dirci della legittimità del loro riconoscimento, a venirne a capo. L’Assessore Liris ha scelto di dedicarsi alla sua carica romana, piuttosto che rispondere alle nostre domande sul rendiconto". (com/red)