Bocchino-Di Matteo su incentivi infermieri Covid

(ACRA) - “Risolto l’arcano circa la mancata corresponsione, da inizio 2021, degli incentivi agli infermieri operanti nei reparti Covid-19 grazie alla sensibilità e all’interessamento di Nicoletta Verì, assessore regionale con delega alla Salute". Lo dichiarano Sabrina Bocchino e Emiliano Di Matteo (Lega), consiglieri regionali, che aggiungono: “Il ritardo nell’assegnazione del bonus per l'immane lavoro di tutti i medici e sanitari coinvolti nell’emergenza è stato risolto grazie all’interpretazione in chiave giuridica  della nota del 2 aprile 2020 circa le ‘ disposizioni in materia di indennità ex art. 86, comma 6, lettere a), b) e c) del CCNL 2016/2018 del Comparto Sanità ‘che estende la forma di incentivi fino al termine della pandemia ovvero la nota  in questione non prevede una scadenza nell’esercizio finanziario 2020. Rendiamo noto che, di concerto con l’assessore Verì, abbiamo già dato mandato al responsabile del Bilancio di cercare il capitolo e la relativa copertura viste le cospicue somme destinate all’emergenza sanitaria. Reputiamo sia un dovere della  Regione Abruzzo, a traino leghista, esprimere gratitudine agli operatori sanitari per lo spirito di servizio e l’umanità con cui hanno combattuto , da un anno a questa parte, in prima linea la battaglia contro il Covid" concludono i consiglieri regionali leghisti a latere dell’incontro con l’assessore alla Salute. (as )